Making other plans




Vi ho mai detto che abito in un paese pieno zeppo di storia? Lo so che appare scontato visto che siamo in Italia ma è così principalmente ai miei occhi perché vengo dal "giovane" continente americano.

Questo paesino ( che mica è tanto ino ! ) in cui abitiamo sembra che esista dalla preistoria, poi, fu prima degli osci e poi dei sanniti e poi Silla lo conquistò e venne la fase fedele a Roma che durò anche nel periodo di guerra contro i sanniti.

Qui, ci furono spettacoli in un bellissimo anfiteatro romano (grande più o meno quanto quello di Pompei e, secondo gli esperti, più antico del Colosseo) e sembra che ci fosse una vera e propria scuola di spettacolo che serviva poi a fornire divertimento a Roma. E non finisce qui, esistono anche delle zone intorno al centro abitato dove sono presenti altri tesori. Vengono molti studenti stranieri a farci visita mentre quelli italiani spesso si fermano a Nola. (sigh)

Ebbene, sembra che in futuro non sarà più così!

Ieri, il comune ha aperto tutti i suoi tesori alla visitazione delle sue scuole e di quelle dei comuni vicini. Non so quanto possano aver capito i ragazzi e non so se le visite sono state precedute da una valida spiegazione sui luoghi - l'evento è stato programmato poche settimane fa - ma la mia piccola grande ha avuto il permesso per andarci con la sua classe nonostante sconvolgesse un bel pò il nostro sabato ed il risultato è stato più che positivo. 

Magari il calendario scolastico italiano, da nord a sud, fosse più pieno di gite didattiche così!

Oggi, invece, ci siamo inoltrati più in fondo in Irpinia, verso l' alto Calore, dove c'è la casa delle scampagnate improvvise. Non so perché ma non siamo mai riusciti a programmare bene le fughe in campagna, ci si va sempre di corsa. E' bello lo stesso ma ho come l'impressione che poi non ci si riesce a riposare veramente. Il giardino e la terra denunciano l'abbandono in cui si trovano da quando il lavoro del marito ha preso una piega più intensa. Eppure quando siamo venuti da Napoli, avevamo piani di frequentarla più spesso quella casa!

Quanti piani vengono rifatti in continuazione, vero? E quanto tempo passa finché non ce ne accorgiamo di queste prese in giro che facciamo a noi stessi! Quando ci penso ricordo quel pezzo di canzone in cui Lennon dice "life is what happens to you while you're busy making other plans". E io detesto gli aforismi ma è proprio così.